Sognano in grande, i Phoenix Suns. Dopo la grande impresa contro i Los Angeles Lakers, il quintetto di coach Monty Williams è in campo questa notte contro i Denver Nuggets per gara-1 delle semifinali di Western Conference. Il match è in programma alla Phoenix Suns Arena, con ora di inizio alle 4:00 italiane e sarà segnato dalle assenze di Nader tra i padroni di casa e di Barton, Dozier e Murray tra i Nuggets. Riflettori puntati ovviamente su Phoenix, reduce da tre vittorie consecutive contro i Lakers (clamoroso il 115-85 di gara-5) e da una regular season da assoluta protagonista, terminata al secondo posto del gruppo ovest con appena una vittoria in meno degli Utah Jazz. Attenzione anche a Denver, che viene dall’entusiasmante rimonta ai danni di Portland (culminata con il 126-115 in gara-7) e dal terzo posto nella stagione regolare.

Guardando agli assetti delle due squadre, Phoenix si affiderà ancora al fuoriclasse Devin Booker, protagonista con una media di 30 punti a partita in questa post-season. Al suo fianco un altro fuoriclasse del calibro di Chris Paul (fondamentale in ottica assist, otto a partita nei play-off) e il colosso Deandre Ayton, re dei rimbalzi difensivi (media di otto a partita, undici se si considerano anche quelli offensivi). Completeranno il quintetto Jae Crowder, Mikal Bridges e Cameron Payne, con Torrey Craig, Dario Saric e Cameron Johnson fondamentali in ottica rotazioni.

Ottimo quintetto e un fuoriclasse assoluto anche per Denver Nuggets. Il fuoriclasse è ovviamente il serbo Nikola Jokic, tra i pivot più forti al mondo: per il classe ’95 una media di 33 punti e 11 rimbalzi a partita, numeri che mostrano la qualità di un giocatore completo in entrambe le fasi di gioco. Con il serbo, spazio a Michael Porter Jr. (19 punti e 7 rimbalzi in media per lui), Aaron Gordon, Austin Rivers e i playmaker Facundo Campazzo e Monte Morris (che si alterneranno lungo il match, con Marcus Howard come terza scelta). In ottica rotazioni, importante l’apporto anche di Paul Millsap e Jamychal Green.