Diciannove gare consecutive senza ottenere una vittoria. Una striscia interminabile, iniziata a novembre dopo la vittoria in trasferta contro il Genoa. Nel mezzo, qualche pareggio, sette in totale. Poi solo sconfitte. La vittoria contro la Roma, insomma, non solo è stata inaspettata, ma ha rappresentato un toccasana per il Parma. 

Tre punti pesantissimi contro una squadra in lotta per la qualificazione alla prossima Champions League. Tre punti decisivi in un turno in cui ha vinto solo il Torino mentre il Cagliari, il Benevento e lo Spezia hanno perso, al pari del Crotone. Con 19 punti in classifica ed il Cagliari terzultimo a tre lunghezze, il Parma vede finalmente la luce in fondo al tunnel e proverà a giocarsi tutte le chance a disposizione per mantenere la Serie A. Si comincia domenica contro il Genoa, gara particolarmente cara a Giuseppe Pezzella, terzino del Parma che con il Grifone ha giocano nel 2019. 

“Vincere ci permetterebbe di rimettere tutto in gioco per la salvezza – ha spiegato in una intervista rilasciata alla Gazzetta di Parma – anche per questo siamo molto concentrati. Abbiamo spirito di squadra e voglia di lottare”. Quattro assist all’attivo per il 24enne mancino napoletano, che dopo la parentesi Udinese sta trovando continuità al Parma e mostrando un rendimento al di sopra della media. Doti che hanno suscitato interesse da parte di squadre decisamente più attrezzate del Parma. “In effetti questa è la mia miglior stagione – ha aggiunto Pezzella – sto acquisendo consapevolezza nei miei mezzi e sono soddisfatto di quello che sto facendo”.