Settimana della verità per l’Olimpia Milano, chiamata a vincere per confermarsi ai vertici in Europa e in Italia. La squadra di coach Ettore Messina, reduce dalla netta vittoria in campionato con la Fortitudo Bologna, deve affrontare la bellezza di tre sfide in appena sette giorni. La più vicina quella di mercoledì 3 marzo in Eurolega contro l’ostico Fenerbahce del talento francese Nando De Colo. Un match da non sbagliare per Milano, adesso al terzo posto dietro Cska Mosca e Barcellona, apparse entrambe in flessione negli ultimi tempi. 

Una gara tutt’altro che semplice, quella contro la corazzata turca. I lombardi, però, si esaltano tra le mura amiche: numeri alla mano, l’Olimpia è la squadra che in Eurolega ha vinto più match casalinghi nei tempi regolamentari. Precisamente, parliamo di dieci successi al Mediolanum Forum. 

Di contraltare, però, occhio al Fenerbahce, vittorioso nelle ultime tre gare esterne – disputate, però, tutte a gennaio – contro Khimki, CSKA e Stella Rossa. Tra i turchi, da sottolineare gli incredibili numeri del solito De Colo (migliore realizzatore del Fenerbahce nelle ultime quattro partite in Europa) ma anche l’ottimo momento di Vesely e Guduric. 

In questa serie di incontri ravvicinati, che vedrà l’Olimpia in campo anche venerdì nell’impianto dei lituani del Zalgiris Kaunas e poi in Lega A in quel di Trento, coach Messina potrà fare affidamento non solo sui soliti Luigi Datome e Kyle Hines (spettacolare nell’ultimo match in Europa con i suoi dieci rimbalzi). Fari puntati anche sull’ex Virtus Bologna Kevin Punter, autore di 25 punti contro la Fortitudo, e sull’americano naturalizzato danese Shavon Shields, per lui 17 punti e cinque rimbalzi nell’ultima di Eurolega.