Italia in campo per l’orgoglio nella settima giornata della Nations League di pallavolo femminile. Le ragazze guidate per l’occasione dal tattico Giulio Bregoli, e non dal ct Davide Mazzanti, dovranno vedersela oggi pomeriggio con la Corea del Sud. Il match è in programma a Rimini, negli spazi della celebre Fiera, con ora di inizio alle 19:00. Una gara che le azzurre non possono sbagliare, perché ci sono sei sconfitte consecutive da mettere alle spalle e, di rimando, c’è un ultimo posto distante appena due lunghezze da tenere alla larga. C’è la dignità da difendere, nonostante una rosa piena zeppa di giovani atleta e orfana di tutte le big, in ritiro in vista delle Olimpiadi.

Qualche segnale di ripresa negli ultimi incontri si è già notato, come certificano il tiratissimo 3-2 contro il Giappone quarto in classifica e l’ultimo match con il Brasile terzo in graduatoria, terminato con un dignitoso 3-1. Proprio contro le verdeoro, da segnalare un primo set da sogno terminato con il parziale di 25-19. Poi, inevitabile, il ritorno delle brasiliane che hanno vinto la gara, sì, ma senza dominare. Questo grazie alle prove importanti della palleggiatrice del Chieri ’76 Francesca Bosio, protagonista di giocate importanti, e della schiacciatrice Giulia Melli, best scorer con 19 palloni vincenti. Saranno loro, insieme alla Mingardi e alla Luban (rispettivamente sugli scudi con 13 e 10 punti contro le brasiliane) a guidare la nazionale quest’oggi contro una Corea del Sud tutt’altro che irresistibile. Le asiatiche, quattordicesime ad appena due punti dalle azzurre, vengono da quattro sconfitte consecutive, ultima quella al tie-break contro il Belgio. Tra le coreane, occhio alla schiacciatrice e capitano Kim Yeon-Koung, con una lunga esperienza in Turchia con Fenerbahce e Eczacibasi.

I due sestetti si sfidano per la sesta volta negli ultimi dieci anni: il bilancio è a favore delle italiane, sconfitte in una sola occasione e vincitrici negli altri quattro match. L’ultima sfida risale al giugno del 2019: 3-1 dell’Italia nell’edizione 2019 della Nations League, che vide le azzurre quarte nella regular season e poi battute ai play-off per le semifinali.