Conquistare il nono successo nelle ultime dieci gare e difendere il quarto posto dagli attacchi di clienti scomodi come Boston Celtics e Charlotte Hornets. Questa, in estrema sintesi, la missione dei Miami Heat in vista della sfida di questa notte nella tana degli Orlando Magic. In campo per la 39esima gara stagionale, le due squadre saranno di scena a partire dalla mezzanotte italiana, nello scenario dell’Amway Center di Orlando.

Un Miami in grande forma. Così si presenta la squadra guidata da coach Erik Spoelstra, che oggi cerca la quarta vittoria di fila in campionato, per continuare a viaggiare tra le zone alte della classifica del gruppo Est. Il quintetto sarà anche questa notte capitanato da un Jimmy Butler in grandissima forma: per lui parlano i 28 punti e gli 8 assist nell’ultima vittoria contro i Chicago Bulls, ma soprattutto una media mostruosa all’insegna di 21 punti, 7 assist e 8 rimbalzi a partita. Al fianco di Butler, però, non ci sarà Bam Adebayo, altro re delle statistiche messo fuori gioco da un infortunio al ginocchio.

Momento assolutamente da dimenticare, invece, per gli Orlando Magic. La squadra di coach Steve Clifford non vince dal 22 febbraio scorso e da allora ha conosciuto sette sconfitte consecutive. Anche qui tante assenze: pesano quelle di Fournier e Gordon, a cui potrebbe aggiungersi anche l’acciaccato Terrence Ross. A guidare la truppa ci sarà il talento montenegrino Nikola Vucevic: per lui 25 punti e 12 rimbalzi in media a partita, non male considerando il momento della sua squadra.

Guardando i precedenti più recenti, Orlando è riuscito a vincere solo due sfide in questo biennio, ultimo il 113-107 alla vigilia di Natale. Per il resto, spiccano le sei vittorie di un Miami che si fa sempre più apprezzare per il suo rendimento costante.