A Baku Sebastian Vettel ha dimostrato perché viene ancora considerato uno dei migliori piloti in circolazione nella formula 1. Il quattro volte campione del mondo ha chiuso al secondo posto un gran premio in cui ha mostrato tutto il suo enorme talento alla guida e collezionando così il suo 122esimo podio in carriera. Dalla gestione della gomma ai cinismo con cui ha effettuato i sorpassi, il 33enne di Heppenheim ha così regalato il primo podio alla scuderia inglese tagliando, al contempo, il primato di essere l’unico pilota in circolazione ad essere salito sul podio con quattro differenti scuderie. 

Della prestazione di Vettel ha parlato anche Helmut Mako nel corso di una intervista concessa al sito Auto Motor und Sport. “Questo è il Vettel che conosciamo ha dichiarato il consulente austriaco, che scoprì Vettel ai tempi della Red Bull – per come è riuscito a balzare sul podio ma soprattutto per le sue manovre di sorpasso”. 

La Formula 1 ritornerà in pista nel week end che va dal 18 al 20 giugno con il go di Francia, settima tappa del mondiale 2021. Venerdì 18 due sessioni di libere, la prima in programma alle 11:30, la seconda alle 15:00. Sabato 19 terza sessione di libere alle 12:00, mentre le qualifiche inizieranno alle 15:00. Domenica 20 giugno infine la gara, con il semaforo verde che scatterà alle 15:00.  

La velocità della Aston Martin a Baku ha impressionato al punto che molti, adesso, attendono proprio il gp di Francia per capire se la scuderia avrà la chance di rientrare nella corsa per il terzo posto nella classifica costruttori, che al momento sembra un affare a due tra McLaren e Ferrari. “Sono molto contento – ha aggiutno Marko – che questa trasformazione sia stata raggiunta in un lasso di tempo relativamente breve. Spero che sarà così anche in altre piste”.