Big match della Ligue-1 tra due squadre dai valori importanti e che vivono momenti decisamente positivi. Possiamo presentare così il match tra Marsiglia e Lilla, in programma questa sera allo stadio Velodrome (ora di inizio alle 20:45). Da un lato i padroni di casa, capaci di collezionare 7 punti nelle ultime tre gare; dall’altro un Lilla che, da campione in carica, è finalmente tornato a fare la voce grossa come certificano le tre vittorie e i due pareggi raccolti nelle ultime cinque giornate. Per Jonathan David e compagni la zona Europa League adesso dista appena cinque punti, con due gare in meno rispetto al Lens quarto in graduatoria.

News.winbet.it vi offrirà la diretta testuale di Marsiglia-Lilla e gli aggiornamenti in tempo reale. Collegandovi al sito prima dell’inizio della partita troverete le ultime novità sulle formazioni ufficiali e gli aggiornamenti in tempo reale sulla gara.

Il Marsiglia deve fare a meno dello squalificato Dieng, del senegalese Gueye (in Coppa d’Africa) e degli infortunati Gerson, Alvaro Gonzalez, Mandanda, Milink e Rongier. Alla luce di queste defezioni, probabile formazione del Marsiglia nel segno del portiere Lopez e dei difensori Saliba, Caleta, Lirola (ex Sassuolo e Fiorentina) e Peres. A centrocampo Boubacar Kamara, Harit e Guendouzi. In attacco l’altra vecchia conoscenza del calcio italiano, quel Cengiz Under che conquistò i tifosi della Roma; al fianco dell’ex giallorosso ecco l’altro esterno Luis Henrique e un Dimitri Payet in formato falso nueve.

Meno assenti in casa Lilla, oggi senza il brasiliano Jardim e il figlio d’arte Timothy Weah. Nella probabile formazione del Lilla ecco l’estremo difensore Grbic, alle spalle di una retroguardia dominata da Botman (sogno di mercato del Milan), Fonte e dagli esterni Djalo e Mandava. A centrocampo i centrali Benjamin Andre e Renato Sanches, mentre sui laterali ecco Gomes e Bamba. In attacco intoccabile il canadese Jonathan David, capocannoniere del campionato con 12 reti. Al suo fianco il turco Burak Yilmaz, che dovrebbe ancora una volta vincere il ballottaggio con il connazionale Yazici.