L’Italia di Mancini vuole continuare a vincere e stupire. Dopo 23 risultati utili consecutivi, gli azzurri saranno di scena questa sera in casa di una Bulgaria da non sottovalutare. Una gara molto importante per Florenzi e compagni, che puntano con decisione al successo per tenere a bada i propositi di primato della Svizzera, nell’acceso gruppo C per la qualificazione al mondiale di calcio 2022.

Prevista una bella dose di turnover per gli azzurri. In attacco probabile l’utilizzo dal primo minuto di Andrea Belotti al posto di Immobile: il centravanti del Torino cerca l’11esimo gol in nazionale e punta al record dei marcatori in attività (leader della classifica è Balotelli con 14 reti). Nella probabile formazione dell’Italia, il reparto avanzato è completato dallo juventino Federico Chiesa e dal confermato Insigne. A centrocampo riecco l’interista Barella, che questa volta dovrebbe vincere il ballottaggio con Lorenzo Pellegrini; al suo fianco Verratti e Locatelli. Alla luce dell’assenza di Chiellini – che insieme a Berardi e Caputo ha lasciato il ritiro azzurro – nella retroguardia spazio questa volta al laziale Acerbi, centrale al fianco di Bonucci. Sui laterali confermato Florenzi e novità Spinazzola.

Reduce dalla sconfitta interna con la Svizzera, la Bulgaria cerca un pronto riscatto per non perdere già il treno qualificazione (i mondiali mancano dal ‘98). A fare da rifinitore confermato Despodov: il classe ’96 di proprietà del Cagliari, adesso in prestito al Ludogorec, ha realizzato l’unico gol nella recente sconfitta con gli elvetici. Più indietro, precisamente a centrocampo, riflettori puntati sul capitano Georgi Kostadinov, coadiuvato dall’ex CSKA Sofia Kristijan Malinov. Nella probabile formazione della Bulgaria, spazio in difesa l’esperto Petar Zanev e l’altro centrale Vasil Bozhikov, con Cicinho (brasiliano naturalizzato bulgaro) e Popov ai lati.