Tutto pronto in casa Williams per la prima sessione stagionale di test. In programma in Bahrain dal 12 al 14 marzo. Sulla pista di Sakhir anche il primo Gran Premio della stagione. Il via ufficiale il 28 marzo. La scuderia inglese si presenta sulla griglia di partenza con una monoposto tutta nuova, a cominciare dai colori. 

Blu come colore dominante e giallo nella nuova FW43B. Un richiamo alla Williams vincente degli anni Ottanta e Novanta, che proverà a riscattare la pessima stagione 2020, chiusa con zero punti in classifica. Toccherà di nuovo a George Russel e Nicholas Latifi guidare la monoposto inglese (Aitken il pilota di riserva), che presenta alcune novità sostanziali nella progettazione e nell’aerodinamica. È cambiata la forma del piano principale dell’ala anteriore, ondulato accanto alla zona centrale. Anche se sulle pance non si notano significative novità, il pilone verticale conserva i tre slot nella parte inferiore. Cambia invece il raccordo ai lati del cockpit, adesso forma un elemento a L rovesciata dove la FW43 utilizzava profili, sia verticali che orizzontali separati. 

La speranza in casa Williams è che le migliorie alla monoposto, che comunque si presenta in continuità con quella del 2020, possano essere sufficienti a competere almeno per metà classifica, piazzando la coppia di piloti in zona punti. “Ci sono molti aspetti positivi in ​​questa nuova era – il commento di George Russel – che si sta aprendo per la squadra. Il futuro è eccitante. I proprietari di case hanno una strategia a lungo termine, non intendono prendere decisioni affrettate, è la cosa giusta da fare”.