Serse Cosmi è il nuovo allenatore del Crotone. Ieri sera la firma in calce al contratto, che lo legherà al club pitagorico fino a giugno. Il tecnico prende il posto di Giovanni Stroppa, esonerato dopo la sesta sconfitta consecutiva. 

Nato a Perugia il 5 maggio 1958, la carriera da allenatore di Cosmi inizia in serie D, prima nel Pontevecchio e poi all’Arezzo, dove in 3 anni ottiene 2 promozioni portando i toscani in C1. Nel 2000 arriva la chiamata del Perugia in Serie A e nel 2003 conduce la squadra alla vittoria della Coppa Intertoto e alla qualificazione alla Coppa UEFA. 

Cosmi eredita una squadra ultima in Serie A con 12 punti conquistati in 24 giornate, nonostante abbia fatto sempre vedere scorci di ottimo calcio. Insieme al tecnico umbro approdano in rossoblù il suo vice Michele Tardioli, il preparatore atletico Manuel De Maria e il match analyst Salvatore Pollino. 

“Per me è un onore essere qui” ha commentato il 62enne tecnico umbro, lo scorso anno alla guida del Perugia. Cosmi ritrova una panchina di Serie A dopo 8 anni. L’ultima esperienza alla guida di una squadra di massima serie fu nel 2012 a Siena. Venne esonerato dopo 17 giornate, con la compagine toscana che aveva ottenuto 4 vittorie, 5 pareggi e 8 sconfitte. 

“Io e il mio staff siamo felici di vivere questa avventura – ha aggiunto Cosmi – conosciamo le difficoltà, la situazione che ci attende. Però per il grande entusiasmo e perché reputo il Crotone una piazza di ottimo livello nel nostro panorama calcistico, sono veramente felice”. L’esordio di Cosmi alla guida del Crotone ci sarà nella gara di domani in casa dell’Atalanta. Un esordio tutt’altro che semplice, contro una delle squadre più in forma della Serie A.