Novak Djokovic si è ripreso lo scettro di Roma e con lui un ruolo da favorito per l’oramai imminente Roland Garros. Lo Slam parigino partirà la prossima settimana, ma nel frattempo il circuito non si ferma e va avanti con due 250, quello di Ginevra e di Lione. I colori italiani avranno un motivo in più pe seguire più da vicino quello svizzero, perché ci sono due nostri portacolori in tabellone. Il primo è Marco Cecchinato, che è tornato a vincere una partita, seppure di qualificazione, dopo 11 ko di fila, l’altro è Fabio Fognini.

Cecchinato esordirà oggi al primo turno contro Dominic Thiem, che continua a giocare in cerca della forma migliore. I risultati dell’austriaco, menomato da un problema al polso, sono stati finora poco incoraggianti, visto che ancora non ha vinto nessun match dal suo ritorno in campo. Tra i due ci sono tre precedenti, con Thiem che guida 2-1. L’ultimo risale alla semifinale del Roland Garros in cui l’austriaco si impose in tre set. Fognini giocherà invece domani contro l’australiano Thanasi Kokkinakis.

A Lione il tabellone è guidato da Cameron Norrie e da Pablo Carreno Busta. Le sfide di oggi vedranno in programma sette match di primo turno tra il francese Gregoire Barrere e il connazionale Ugo Humbert, tra l’altro transalpino wild card Lucas Pouille e il tedesco Oscar Otte, tra lo slovacco Alex Molcan e il francese Jo-Wilfried Tsonga che metterà fine alla sua carriera al Roland Garros, tra il russo Karen Khachanov e il francese Gilles Simon, tra il coreano Soonwoo Kwon e Alja Bedene, tra lo spagnolo Pedro Martinez e il lucky loser giapponese Yosuke Watanuki e tra i due argentini Sebastian Baez e Tomas Martin Etcheverry.