Il primo tassello, quello del tecnico, si è incasellato alla perfezione. Gennaro Gattuso saprà rilanciare la Fiorentina, reduce da una stagione travagliata, conclusa con una salvezza raggiunta a stento nelle ultime giornate. Ora però c’è da programmare la nuova stagione e guardare al futuro. Il mercato, lo stadio, ed una riforma europea del calcio ancora lontana da venire ma sulla quale Joe Barone ha idee chiare (“Salary Cup, villaggio in stile Formula 1 per allungare il match day: servono soluzioni innovative e maggiore equità”) sono le priorità in casa viola. 

Un fiume in piena, il direttore della Fiorentina. Che racconta della lunga trattativa per Ribery “uno che fa la differenza, spero resti perché ci manca davvero” il futuro di Vlahovic “resta con noi, ha due anni di contratto e stiamo trattando il rinnovo” e il calciomercato che “sarà particolare, molto lungo, molto difficile. 

News.winbet.it vi offrirà tutte le notizie in tempo reale sulla Fiorentina e gli aggiornamenti in tempo reale sulla Serie A. Collegandovi al sito troverete le ultime novità, statistiche, notizie, notizie di calciomercato e aggiornamenti in tempo reale sulla squadra.  

Mentre si lavora agli ultimi dettagli per l’acquisto di Sergio Oliveira, 29enne centrocampista del Porto, il primo rinforzo ufficiale riguarda la dirigenza, con l’arrivo di Nicola Burdisso, ex centrocampista di Roma, Inter, Genoa e Torino, che affiancherà Pradè nell’area sportiva. Quanto agli obiettivi, spiega invece Barone, è ancora troppo prematuro fissarne qualcuno. “Adesso è troppo presto dare degli obiettivi precisi, ma non vogliamo promettere cose che non riusciamo a fare. Ripeto, ci vuole pazienza, mentre stiamo costruendo la squadra. Sono aperto a dire che abbiamo fatto degli sbagli. Sarà il nostro terzo campionato e non vogliamo ripetere gli errori fatti. Vogliamo sempre fare meglio dell’anno prima”.