“Per noi Dionisi è un capitolo chiuso”. La durissima presa di posizione di Fabrizio Corsi, patron dell’Empoli, intercettato dal Secolo XIX, sancisce la rottura definitiva tra il club toscano e il 41enne tecnico artefice della promozione in Serie A. A pesare nella decisione di Corsi i continui tentennamenti di Dionisi sul continuare o meno l’avventura con l’Empoli anche in Serie A. “Io mi comporto diversamente – ha tuonato Corsi – non mi interessa né di lui né della Sampdoria” lasciando intendere che la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la chiamata di Ferrero per chiedere di liberare Dionisi a zero. 

Risposta rispedita al mittente, per la felicità di Andrea Carnevali, ds del Sassuolo, che aveva Dionisi in cima alla lista dei possibili sostituti di Andrea De Zerbi ma che aveva virato su Marco Gianpaolo proprio per evitare di disturbare la trattativa tra l’Empoli e il suo tecnico. Imminente quindi il primo contatto tra le parti, con l’Empoli che in ogni caso chiederà un indennizzo per liberare il suo allenatore. Qualora Dionisi dovesse approdare al Sassuolo, la Sampdoria virerebbe su uno tra Patrick Vieira o Walter Mazzarri, entrambi contattati da Ferrero nei giorni scorsi. 

News.winbet.it vi offrirà tutte le notizie in tempo reale sull’Empoli e gli aggiornamenti in tempo reale sulla Serie A. Collegandovi al sito troverete le ultime novità, statistiche, notizie, notizie di calciomercato e aggiornamenti in tempo reale sulla squadra.    

Corsi però non si è lasciato trovare impreparato. Compreso ormai da un po’ che il rapporto con Dionisi, nonostante i tentativi, era ormai irrimediabilmente compromesso, il patron del club toscano ha contattato Aurelio Andreazzoli, già alla guida dell’Empoli dal 2017 al 2019 e desideroso di riscattarsi dopo la parentesi nefasta alla guida del Genoa, conclusasi con l’esonero dopo appena otto giornate.