Ultima giornata di gara agli Europei di Atletica Leggera Indoor in corso di svolgimento a Torun, in Polonia. Dopo la gioia di ieri per l’oro storico conquistato nei 60 metri di Marcell Jacobs e l’amaro in bocca per la prestazione sottotono di Larissa Iapichino nel salto in lungo, l’Italia può ancora andare a caccia di medaglie nella rassegna continentale al coperto. 

Si parte questa mattina con Gianmarco “Gimbo” Tamberi: il saltatore in alto è reduce da un 2.35 metri saltato soltanto due settimane fa in quel di Ancona a riprova di uno stato di forma che lascia ben sperare i tifosi azzurri. Sempre nel salto in alto, ma questa volta nel concorso femminile, cercherà di trovare il giusto feeling con l’asticella anche Alessia Trost, la cui finale è in programma a partire dalle 17:45. Da tenere sotto controllo anche Tobia Bocchi, che in mattinata cercherà di volare nel salto triplo. Giornata di gare anche per l’Eptathlon, dove l’Italia può schierare il sorprendente Dario Dester. Il debuttante non ha pagato lo scotto dell’esordio e dopo le prime tre prove, con tre primati personali nei 60 metri (6.97), nel getto del peso (14,25) e nel salto in lungo (7,61), è terzo in classifica con 2599 punti alle spalle dello svizzero Ehammer (2780) e del francese primatista del mondo del decathlon Mayer (2731). Nelle gare di oggi riuscirà a ripetersi? 

Nel pomeriggio, poi, Paolo Dal Molin e Luminosa Bogliolo tenteranno di dire la loro nella finale dei 60 metri ostacoli, mentre il programma verrà chiuso dalle staffette maschile e femminile 4×400 metri. Un giro di pista ripetuto per quattro volte nel quale la compagine azzurra tenterà di andare a caccia di un posto sul podio arricchendo così il proprio medagliere.