Il terzo successo stagionale di Enea Bastianini è un capolavoro. Il 24enne pilota di Rimini, che partiva quinto in griglia, ha surclassato nel duello personale Pecco Bagnaia, poi caduto in maniera rovinosa sull’asfalto di Le Mans, e conquistato la vittoria nel gran premio di Francia. 

“Sono troppo contento perché è stato un week-end di gara molto complicato, però sono sempre rimasto tranquillo. Questa vittoria significa tanto perché abbiamo dimostrato che quando siamo a posto siamo veloci. Aver già vinto tre gare mi rende molto soddisfatto. L’unica cosa che al momento ci limita è che quando non siamo a posto fatichiamo un po’ troppo, ma lavoreremo su questo” il commento di Pecco Bagnaia a motori spenti, quando l’adrenalina ancora gli scorreva nel corpo. 

 

Sale così a 94 punti in classifica il pilota del team Gresini, tra le più belle sorprese di questo inizio di stagione della Moto GP. Sono appena otto i punti di ritardo da Fabio Quartararo, che ha concluso Le Mans con un quarto posto preziosissimo in ottica campionato del mondo. Benissimo ancora una volta Aleix Espargarò, che ha portato ancora una volta la sua Aprilia sul podio, confermandosi al secondo posto nella classifica piloti. 

Quanto a Bastianini, la vittoria di oggi conferma ancora una volta che il pilota riminese è pronto per affiancare Bagnaia nella Ducati ufficiale. “È una decisione non mia – ha spiegato Bastianini – io non so nulla. Sulla base della meritocrazia penso di meritarmelo però stiamo facendo molto bene e credo che con un pacchetto factory si può far bene anche in una squadra satellite”.