La Aprilia si gode il momento. Perché è giusto così. La scuderia di Noale ha dimostrato di essere pronta a competere per il vertice. Lo ha fatto grazie, soprattutto, ad Aleix Espargarò. Il 32enne pilota spagnolo, con il secondo posto conquistato sul circuito di Le Mans, ha conquistato il secondo posto in classifica piloti. Un risultato impensabile ad inizio stagione, nonostante fossero in molti ad aspettarsi un progresso notevole nella RS-GP, che già nel 2021 aveva dimostrato di essere una buona moto. “Aleix è stato bravissimo e ha disputato una corsa senza sbavature pur lottando contro il pilota più acclamato dai tifosi francesi”, ha spiegato Massimo Rivola al termine del weekend. 

 

Ora sul tavolo ci sono le trattative per il rinnovo, perché il contratto di Aleix Espargarò scade alla fine della stagione. Alcune indiscrezioni davano come difficile la trattativa per il rinnovo. Notizie che Rivola smentisce in maniera categorica.  

“Il suo rinnovo è una priorità e la nostra non è una tattica, anche se senza certezze Espargarò sta andando fortissimo, perciò magari lo teniamo sulle spine fino a Natale. Scherzi a parte, il suo rinnovo con noi non tarderà ad arrivare”. “Il percorso fatto da Aleix è stato parallelo a quello della crescita Aprilia, di cui è stato parte integrante – prosegue Rivolsa – e lui è sempre stato un pilota veloce, ma non ha mai avuto il mezzo giusto per dimostrarlo, mentre ora sì e lo sta sfruttando al meglio delle sue capacità dandoci grandi soddisfazioni”.