Il decimo posto nel gran premio di Montecarlo al termine di un gran premio mostruoso ha regalato a Antonio Giovinazzi l’unico punto fin qui conquistato in questa stagione. Il pilota Alfa Romeo c’è andato vicino anche a Baku, ma alla fine ha chiuso all’11esimo posto in uno dei gran premi più pazzi della storia della Formula 1. Resta però una certezza: quella in corso è la migliore stagione in formula 1 da quando il 27enne pilota di Martina Franca ha iniziato la sua avventura da titolare della Alfa Romeo. Il paradosso però è che, con il contratto in scadenza, Giovinazzi rischia di trovarsi al termine della stagione senza una scuderia. “Non lo so, vedremo cosa accadrà. L’unica cosa che posso fare ora è fare un buon lavoro, guidare veloce e poi vedremo cosa succederà l’anno prossimo”, ha raccontato al sito ufficiale della Formula 1 quando gli è stato chiesto se avesse notizie sul suo futuro. 

La Formula 1 ritornerà in pista nel week end che va dal 18 al 20 giugno con il go di Francia, settima tappa del mondiale 2021. Venerdì 18 due sessioni di libere, la prima in programma alle 11:30, la seconda alle 15:00. Sabato 19 terza sessione di libere alle 12:00, mentre le qualifiche inizieranno alle 15:00. Domenica 20 giugno infine la gara, con il semaforo verde che scatterà alle 15:00.   

“È la mia terza stagione in Formula 1 – ha aggiunto Giovinazzi – quindi ho più esperienza. Sai, penso che quest’anno abbiamo un’auto più veloce, un propulsore più veloce, quindi possiamo divertirci di più e quando ti senti meglio in macchina, puoi essere al limite, spingere di più “, ha detto.