Ancora Fabio Quartararo. Sempre Quartararo. Il pilota francese della Yamaha sta vivendo un momento magico e partirà davanti a tutti nel Gp di Catalogna, settimo appuntamento del Motomondiale. Per il ‘Diablo’ si tratta della quinta pole position di fila (nessuno ci era riuscito negli ultimi sette anni): si conferma così uno specialista delle qualifiche. Jack Miller e Johann Zarco completano la prima fila. Bene Franco Morbidelli, quinto. In ritardo Pecco Bagnaia, che partirà soltanto dalla nona piazza. Undicesimo Valentino Rossi. 

La situazione. La classifica del Motomondiale vede Quartararo in testa a quota 105 punti, seguito dalle due Ducati di Zarco, 81 punti, e Bagnaia, a 79. Quindi, un’altra ‘Rossa’, quella di Jack Miller, che ha collezionato 74 punti. Il Gp di Catalogna potrebbe rivelarsi una sorta di spartiacque per il prosieguo della stagione: se Quartararo dovesse salire sul gradino più alto del podio, non sarebbe errato parlare di vera e propria fuga. Perché il divario dai rivali inizierebbe a essere importante. Toccherà, dunque, alla Ducati frenare la corsa dello scatenato pilota francese della Yamaha. 

Zarco, dopo il rinnovo col team Pramac, è carico e non si nasconde. “Ho in mano una gran moto” ha detto in seguito alle prime libere del venerdì. I tifosi italiani sperano in un immediato riscatto del torinese Bagnaia, che ha perso terreno dopo la caduta al secondo giro nel Gp sul circuito del Mugello. Una battuta a vuoto in casa, sul tracciato che avrebbe potuto incoronarlo. Pecco vuole lasciarsi alle spalle la scorsa gara per ripartire dal Montmeló, dove, nel 2020, si rese autore di una bella rimonta (dal quattordicesimo posto in griglia al sesto posto finale). Ma non sarà facile, visto che non è andato oltre il nono tempo in qualifica.